Nuova poesia di Nanni Balestrini dedicata a Primo Moroni

Pubblichiamo la poesia che oggi Nanni Balestrini ha voluto scrivere in memoria di Primo Moroni.
 
È bellissima.
 
E, a proposito di “sporcare i muri”, andrebbe scritta nelle città, nelle periferie, nei paesi, ovunque.
 
Grazie a Nanni, la cui opera completa è stata pubblicata da DeriveApprodi.
Tutti i titoli del catalogo sono in questi giorni disponibili, fino al 22 luglio, con lo sconto del 50%.
 
 
Prima non c’era niente
le parole volavano via
i fogli appassivano
i libri s’impolveravano
 
poi Primo ha aperto
i grandi occhi
sulle pagine gonfie
di visioni e verità
 
con Primo le voci
rimbalzano compagne
da cori lontani
sempre più vicine
 
con Primo nessuno era
più solo nella lotta
tutti si parlavano
tutti ascoltavano tutti
 
con Primo la storia
del movimento è adesso
il mito moderno
di un mondo che cambia
 
senza fine con Primo
l’orda d’oro galoppa
l’orizzonte lontano
illumina e splende