Autore › Marco Mazzeo

Marco Mazzeo, filosofo, insegna filosofia del linguaggio all’università della Calabria. Tra i suoi libri più recenti: Il bambino e l’operaio. Wittgenstein filosofo dell’uso (Quodlibet, 2016), Il sofista nero. Muhammad Ali oratore e pugile (DeriveApprodi 2017).

IN CATALOGO

Capitalismo linguistico e natura umana

Capitalismo linguistico e natura umana

Per una storia naturale

Mazzeo propone di chiamare «capitalismo linguistico» la coppia formata da sfruttamento estremo e lavoro basato sulle capacità verbali degli esseri umani. Il suo testo ricostruisce il modo nel quale il capitalismo impiega le facoltà tipiche della specie provando a tracciarne quella che una volta si sarebbe chiamata la sua «storia naturale». Solo distinguendo il linguaggio dall’asservimento comunicativo, l’infanzia cronica dal comportamento puerile, la capacità umana di modificare gli habitat dalla distruzione ecologica sarà possibile dare una nuova chance ai sapiens e alle altre forme di vita.

Capitalismo linguistico e natura umana
€11,05
€13,00
Lista dei desideri

Il sofista nero

Il sofista nero

Pugni e parole in Mohammed Ali

Ali anticipa il mondo presente, perché prima degli altri capisce che il lavoro sarà legato sempre più allo sfruttamento della capacità umana di parlare. Muhammad Ali non è solo l’antesignano della boxe, ma del mondo del lavoro di oggi: non anticipa semplicemente Mike Tyson ma l’economia dei call-center e di Amazon centrata sulla parola.

Il sofista nero
€11,05
€13,00
Lista dei desideri