Autore › Maurizio Lazzarato

sociologo e filosofo, vive e lavora a Parigi dove svolge attività di ricerca sulle trasformazioni del lavoro e le nuove forme di movimenti sociali. Tra le sue pubblicazioni in lingua italiana: La fabbrica dell’uomo indebitato (2012) e Il governo dell’uomo indebitato (2013), entrambi pubblicati con successo presso DeriveApprodi.

IN CATALOGO

Il capitalismo odia tutti

Il capitalismo odia tutti

Fascismo o rivoluzione

Qual è la lezione politica del ciclo di lotte apertosi nel 2011 in molti paesi tra i quali l'Egitto, Spagna, Stati Uniti, Brasile e che oggi si prolunga nel movimento dei «gilets jaunes» in Francia? Quali sono le cause che hanno determinato la sconfitta della «rivoluzione mondiale» negli anni Sessanta e Settanta e in particolare dei nuovi soggetti sociali irriducibili alla classe operaia (il movimento femminista e i movimenti dei popoli colonizzati)? Come interpretare il successo delle irruzioni dell’estrema destra a livello mondiale dopo la crisi finanziaria del 2008?

Il capitalismo odia tutti
€12,75
€15,00
Lista dei desideri

Il governo dell’uomo indebitato

Il governo dell'uomo indebitato

Saggio sulla condizione neoliberista

Chi governa l’economia del debito e con che mezzi? Come sono cambiate le tecniche di controllo della popolazione? Cos''è diventa la democrazia quando è regolarmente sospesa per permettere l’applicazione di direttive che provengono da istanze economiche e politiche sovranazionali?

Il governo dell'uomo indebitato
€11,05
€13,00
Lista dei desideri

La fabbrica dell’uomo indebitato

La fabbrica dell'uomo indebitato

Saggio sulla condizione neoliberista

Il debito non è solo un dispositivo economico, ma anche una tecnica di governo e di controllo delle soggettività individuali e collettive. Ciò che dobbiamo rimettere in discussione è proprio «il sistema del debito» oggi alla base della struttura del capitalismo.

ESAURITO
€10,80
€12,00
Lista dei desideri


Tute bianche

,

Tute bianche

Disoccupazione di massa e reddito di cittadinanza

Il dibattito sulla proposta di un reddito di cittadinanza, incondizionato e universale, come strumento adeguato a fronteggiare la disoccupazione strutturale e quindi irreversibile, ha coinvolto settori sempre più ampi del mondo del lavoro e dell''economia, della politica e della cultura in generale.

ESAURITO
€8,80
€10,33
Lista dei desideri