Abbonati ai libri e ricevi un’opera! Fino al 31 ottobre

Cosa c’entra questo famoso quadro di Nanni Balestrini del 1972 dal titolo Potere operaio con l’abbonamento annuale a tutta la produzione editoriale della casa editrice DeriveApprodi per il prossimo anno?
C’entra perché Balestrini è un autore importante e un convinto sostenitore della casa editrice. C’entra perché è un quadro di grande impatto usato su copertine e siti internet, non solo nostri. C’entra perché la litografia numerata e firmata di questo quadro importante è il regalo che le edizioni DeriveApprodi fanno a chi si abbona per un anno alle sue uscite editoriali mensili.

Il quadro
Potere operaio fu esposto per la prima volta in occasione della Quadriennale di Roma del 1972. Finì poi in un deposito per quasi trent’anni. Tornato alla luce fu restaurato e appartiene oggi a una collezione privata. Di quest’opera Balestrini ha realizzato una litografia in formato 70×100 cm. su carta martellata Tintoretto in una tiratura limitata in 200 copie, ciascuna delle quali numerata e autografata. Balestrini ha scelto di donare le 200 copie della litografia alla casa editrice DeriveApprodi, in segno di amicizia e sostegno concreto al lavoro del suo editore in un momento di grande difficoltà per l’editoria indipendente.

L’abbonamento
La casa editrice ha così deciso di regalare una litografia numerata dell’opera Potere operaio alle prime 100 persone che sottoscrivono entro il 31 ottobre l’abbonamento alle sue pubblicazioni per l’anno 2012. Abbonamento che include le novità in uscita dal prossimo novembre. L’abbonamento alla produzione annuale di DeriveApprodi ha un costo di euro 170,00 e consente di ricevere mensilmente per posta, senza spese aggiuntive di spedizione, la produzione editoriale di un intero anno della casa editrice. Tra novembre 2011 e la fine del 2012 la programmazione editoriale prevede circa 25-30 pubblicazioni.
Chi si abbona alla nostra produzione annuale potrà inoltre aderire a specifiche campagne promozionali riservate solo a questa fascia di fedeli lettori. Per abbonarsi basta acquistare l’«abbonamento» su questo sito, pagando con paypal o carta di credito; o basta effettuare un bonifico bancario o di conto corrente postale, telefonando al numero 06 85358977 (o scrivendo alla mail acquisti@deriveapprodi.org) per avere informazioni sui dati.

Il quadro e l’abbonamento
Solo i primi 100 abbonati – e solo sottoscrivendo un abbonamento entro il 31 ottobre – riceveranno la litografia numerata in omaggio. Chi si abbona entro questa data, riceverà la propria litografia con pacco-corriere e inizierà a ricevere le pubblicazioni a partire dal mese di novembre con pacco postale.
Dopo il 31 ottobre sarà comunque possibile continuare ad abbonarsi a tutte le uscite al costo invariato di 170,00 euro (senza litografia).

L’autore del quadro
Nanni Balestrini, nato a Milano nel 1935, vive tra Roma e Parigi. Negli anni Sessanta è stato tra i principali animatori della stagione della neoavanguardia, autore di numerose raccolte di poesia e di romanzi di successo. Negli ultimi cinquant’anni, parallelamente alla produzione poetica e narrativa, ha sviluppato un’importante ricerca in campo visivo partecipando a numerose mostre in Italia e all’estero.

«La furia collagistica di Balestrini, che dura dalla fine degli anni Cinquanta, ha prodotto un corpus di grande coerenza e dalla cifra riconoscibilissima, segno che in questa riappropriazione non indebita dei testi altrui egli ci ha messo qualcosa del suo, che è poi lo stile – il che per un poeta è tutto, ed è fatto di molto sudore creativo» (Umberto Eco, 2002).

«Balestrini simula un’operazione di massaggio del linguaggio, mediante una condensazione manuale che ne evidenzia l’aspetto fisico e tangibile (…). Tutto è oggetto trovato, ma proprio per questo manipolato e manipolabile. Balestrini realizza opere che sono un suggerimento di opera, fondazione di un metodo evidente ma che richiede in ogni caso lo stato di grazia dell’artista capace di portare il materiale nella necessità della forma» (Achille Bonito Oliva).

«Che questo spazio pittorico sia anche uno spazio linguistico e che questo spazio linguistico divenga qui uno spazio pubblico, mi sembra più che evidente. Nanni è sempre stato un politico. Ha fatto politica prima con le poesie che rompevano ogni tessuto linguistico per riportare i segni all’alienazione di cui erano costituiti; poi ha ricostruito questi segni dentro vicende rivoluzionarie che i suoi romanzi descrivevano; adesso si è messo a fare politica con i collage…» (Toni Negri).

Vai alla pagina dove sottoscrivere l’abbonamento (pulsante rosso Acquista)

Per sempre ragazzo

In occasione del decennale della morte di Carlo Giuliani nel corso del G8 di Genova segnaliamo il libro Per sempre ragazzo, curato da Paola Staccioli e pubblicato da Marco Tropea disponibile nelle librerie in questi giorni o presso l’editore. A dieci anni di distanza dal G8 di Genova 2001, trenta scrittori italiani raccontano il coraggio, la giovinezza spezzata, la non rassegnazione, la sete di giustizia. Pensieri, emozioni, sensazioni che riportano il lettore al clima di quei drammatici giorni.

CONTINUA A LEGGERE...