Compagna luna

«Leggiamo e ci ricordiamo con vergogna, con nostalgia, che siamo stati diversi»

Domenico Starnone

Compagna luna

Compagna luna
€11,05
€13,00
Lista dei desideri

Compagna luna, l’autobiografia di Barbara Balzerani, tra i massimi dirigenti delle Brigate rosse, è stato pubblicato per la prima volta nel 1998 da Feltrinelli riscuotendo un grande successo di pubblico, quindi di critica.
Condannata a sei ergastoli, dal fondo delle celle dei carceri speciali, Barbara Balzerani riflette incessantemente sulla propria esperienza esistenziale arrivando a elaborare uno stile narrativo del tutto originale. A un profondo e intenso dialogo interiore riesce infatti ad alternare un’analisi asciutta e lucida del contesto politico che ha riguardato lei come altre migliaia di persone coinvolte nei conflitti politici degli anni Settanta.

«Non a tutto si rimedia, non tutto si cicatrizza. Nella specie di carcere allargato in cui vive, Barbara sa che non le saranno mai più abituali gli spazi e i tempi delle persone normali, che le è negato un senso da dare a un domani che non possiede. Per averli bisognava dunque arrendersi, darsi all’arrancata individuale, chiudere gli occhi, tacere? Compagna luna ha il grande merito di far parlare ciascuno di noi per come ha visto quegli anni» (Rossana Rossanda).

«È un libro che vi toglie subito il respiro, perché ha il merito di iniettare verità in ogni parola, come succede quando la necessità di avere voce si fonda anche sul dono di saper dare spessore letterario all’io e agli altri pronomi che l’io sfaccettano, facendone la storia. Leggiamo e ci ricordiamo con vergogna, con nostalgia, che siamo stati diversi» (Domenico Starnone).

«Questo libro, intessuto di parole e sentimenti che rispettano i sentimenti, il primo sulle Br che leggo fino in fondo, è stato per me una passione, una resuscitata passione del capirsi» (Lidia Campagnano).


Un assaggio

Dalla nota introduttiva alla seconda edizione di Barbara Balzerani Queste pagine sono il racconto dell’inizio di un viaggio di ritorno tra le schegge di uno specchio andato in pezzi, riflessi di una vita frantumata. La fotografia di uno stato di solitudine per la scomparsa di un mondo di relazioni. Lo smarrimento per la perdita di orientamento in un territorio diventato estraneo. Una dichiarazione di amore testardo a difesa di una memoria partigiana. Il tentativo di riconnettere una storia collettiva attraverso le diverse stagioni di un’esistenza. Un giro di catena liberata dalla forza scardinante di domande pesanti come magli. Avevo tra le mani una storia ridotta a brandelli, piegata alla lettura della resa dei conti dopo la rivolta degli anni Settanta. Come raccontarla? I fatti, i percome e i perché di una pattuglia di scampati, zittiti dal coro cortigiano del vincitore. E, come sempre nelle sconfitte, incomparabili le ragioni del conflitto di fronte al potere che da sempre si amnistia da sé. Una partita truccata. Come pena accessoria per i vinti, la parola negata. Condanna non scritta a una galera impenetrabile. È capace di rimanere in gola a strozzare quella parola, dopo aver trovato alimento in ogni goccia di sangue, in ogni piega di carne. E può succedere che irrompa, trovando la via, per cercare contatto epidermico con chi subisce la stessa distorsione di senso e la stessa imposizione al silenzio. E capita che riesce a trovarlo, il contatto, su un terreno in cui non sono necessarie spiegazioni né ricostruzioni né giustificazioni, ma solo la forza del linguaggio comunicativo dei corpi che si riconoscono per contagio della stessa condivisione emotiva.

ISBN: 978-88-6548-061-8
PAGINE: 144
ANNO: 2013
COLLANA: Narrativa
TEMA: Anni Settanta, Violenza rivoluzionaria
Autore

Barbara Balzerani

Barbara Balzerani
Barbara Balzerani nei primi anni Settanta milita in Potere operaio, poi nelle Brigate rosse, con incarichi nella sua direzione strategica. Al termine di una lunga latitanza viene arrestata e sconta venticinque anni di carcere. Oltre ai volumi presenti nel catalogo DeriveApprodi, è anche autrice di La sirena delle cinque (Jaca Book, Milano 2003).
RASSEGNA STAMPA

"Un romanzo di formazione estremo" da Il Manifesto

Recensione di Andrea Colombo a "Compagna luna" di Barbara Balzerani - da Il Manifesto, 15 febbraio 2013

  Vai all'articolo

"Compagna luna" da Sololibri.net

Recensione di Mario Bonanno a "Compagna luna" di Barbara Balzerani - da Sololibri.net, 22 gennaio 2013

  Vai all'articolo

"Compagna luna" da Il Quotidiano della Basilicata

Recensione di Nunzio Festa a "Compagna luna" di Barbara Balzerani - da Il Quotidiano della Basilicata, 10 marzo 2013

  Vai all'articolo

"Il libro scomunicato dall'intellighenzia di sinistra" da Gli Altri

Recensione di Adele Cambria a "Compagna luna" di Barbara Balzerani - da Gli Altri, 15 marzo 2013

  Vai all'articolo

"Compagna luna" da Mangialibri

Recensione di Lucia Ravera a "Compagna luna" di Barbara Balzerani - da Mangialibri.com, 28 maggio 2013

  Vai all'articolo


STESSO AUTORE

STESSO TEMA