DeriveApprodi #2

DeriveApprodi #2

La fabbrica del senso

DeriveApprodi #2
€30,00
Lista dei desideri

Contenuti
Lavoro e Soggettività _ Intelligenze collettive _ Crisi dei Nazionalismi _  Amnistia e strapotere giudiziario

Interventi di: Nanni Balestrini, Franco Berardi (Bifo), Sergio Bianchi, Pino Cacucci, Calusca City Lights, Lanfranco Caminiti, Eugenio Cappuccio, Giorgio Caproni, Andrea Colombo, Gaeta, Il prato rosso, Lapponi, Leoni, Pierre Levy, PaoloLo Giudice, Lo Sardo, Luigi Meucci, Primo Moroni, Toni Negri, Franco Piperno, Paul Virilio

Indice

Nanni Balestrini – C’è chi loda il letamaio
Il prato rosso – La fabbrica del senso
Franco Berardi (bifo) – Dal neolitico al digitale
Pierre Levy – Introduzione a “La programmazione informatica considerata come arte”
Sergio Bianchi – Identità smarrite (i dilemmi della soggettività tra lavoro dipendente e indipendente
Luigi Meucci – Le Ambiguità della Statistica Economica
Giorgio Caproni – Show
Toni Negri – Dalla transizione al potere costituente
Franco Piperno – ’68 e crisi dei nazionalismi (conversazione a cura di Paolo Lapponi, Andrea Leoni, Piero Lo Sardo)
Eugenio Cappuccio – Come un faraone morto
Paul Virilio – L’ideologia sanitaria
Paolo Lo Giudice – Bomba Cyberspazio e informazione
Primo Moroni – Sulle nuove funzionalità della merce droga
Andrea Colombo – L’emergenza infinita
Pino Cacucci – Dobbiamo ricordare tutto
Lanfranco Caminiti – Amnistia senza interlocutori
Calusca City Lights – Lo strapotere giudiziario

 


ISBN:
PAGINE: 64
ANNO: 1993
COLLANA: Rivista DeriveApprodi
TEMA: -