Dollari e no

Un’acuta analisi della crisi di egemonia degli Stati Uniti d’America

Dollari e no

Gli Stati Uniti dopo la fine del Secolo Americano

€14,45
€17,00
Lista dei desideri

Questo libro fornisce le chiavi per “leggere” l’America degli ultimi decenni. Delinea la fisionomia socioeconomica e politica degli Stati Uniti odierni, divisi e disuguali come mai prima. Dà conto delle dinamiche che hanno portato all’elezione di Donald Trump alla presidenza, ripercorre le discussioni intorno alla sua figura di autocrate e ricostruisce sia la ripresa della partecipazione elettorale del 2018, sia soprattutto le risposte diffuse e di massa alla sua politica. Fino all’impeachment in corso. Traccia le linee dell’evoluzione interna alla società che hanno portato alla situazione attuale, dalle insorgenze sociali e la “crisi generale” degli anni Sessanta-Settanta, alla svolta reazionaria veicolata dalla deindustrializzazione e dalla globalizzazione neoliberista. Una svolta in atto ormai da più di quarant’anni, iniziata sotto la presidenza Reagan, che ha reso i ricchi più ricchi, i poveri più poveri e ridotto i ranghi della middle class. Il lavoro è cambiato, e con esso è cambiata la geografia delle città. Quello che resta delle antiche città industriali protagoniste della Seconda rivoluzione industriale sono le rovine: avevano fatto grandi gli Stati Uniti nel Novecento – l’American Century – ma sono state distrutte dalla Terza rivoluzione postindustriale del nuovo millennio. E il libro mostra infine come le Silicon Valley e San Francisco, Manhattan e Seattle delle “classi creative” convivano con le degradate Detroit, Flint, Akron e Youngstown di oggi, in cui la fatica di resistere porta a riformare tessuti solidali e nuove esperienze di comunità di base.


ISBN: 978-88-6548-316-9
PAGINE: 224
ANNO: 2020
COLLANA: I libri di DeriveApprodi
TEMA: Debito e crisi, Economia e lavoro
Autore

Bruno Cartosio

ha insegnato Storia dell’America del Nord all’Università di Bergamo fino al 2012. Si occupa prevalentemente di storia e cultura degli Stati Uniti. È stato tra i fondatori delle riviste «Primo Maggio», «Altreragioni» e «Acoma». Tra le sue pubblicazioni più recenti: Più temuti che amati. Gli Stati Uniti nel nuovo secolo, Shake, Milano 2005; New York e il moderno. Società, arte e architettura nella metropoli americana (1876-1917), Feltrinelli, Milano 2007; Stati Uniti contemporanei. Dalla Guerra civile a oggi, Giunti, Firenze 2010; I lunghi anni sessanta. Movimenti sociali e cultura politica negli Stati Uniti, Feltrinelli, Milano 2012; La grande frattura. Concentrazione della ricchezza e disuguaglianze negli Stati Uniti, ombre corte, Verona 2013; Verso Ovest. Storia e mitologia del Far West, Feltrinelli, Milano 2018.

STESSO TEMA