La variante populista

«Il populismo come forma politica della lotta di classe nel secolo XXI»

La variante populista

Lotta di classe nel neoliberismo

La variante populista
€17,00
€20,00
Lista dei desideri

Perché trincerarsi a difesa della democrazia, se viviamo in un regime postdemocratico costruito da decenni di guerra civile contro il lavoro? Prendere atto della sconfitta del movimento operaio non basta: occorre ammettere che tutte le sinistre (moderate, radicali e antagoniste) ne sono corresponsabili.

Contro le ideologie partorite dalla «svolta linguistica» delle scienze sociali, che hanno sostituito la lotta per i diritti delle classi subordinate con l’impegno per i diritti individuali delle classi medie, occorre tornare alla parola «egemonia» di Antonio Gramsci. Dunque: occorre battersi per la sovranità popolare e nazionale contro le oligarchie transnazionali. E sconfiggere il populismo di destra con un nuovo populismo di sinistra.


Un assaggio

«Capisco che è dura da digerire, ma è evidente che negli ultimi anni le sinistre (tutte!) hanno regalato ai populismi di destra la rappresentanza degli interessi delle classi inferiori accontentandosi di gestire interessi e diritti di individui e minoranze appartenenti alle classi medie colte, mentre solo i populismi di sinistra hanno cercato di raddrizzare il timone. Accettare la sfida del populismo significa comprendere che non è possibile opporsi al capitale globale senza lottare per la riconquista della sovranità popolare, la quale a sua volta comporta la riconquista della sovranità nazionale. Se a egemonizzare la lotta sarà il populismo di destra, assisteremo al trionfo di razzismo e xenofobia, se sarà invece quello di sinistra, potremmo assistere alla nascita di un’idea “postnazionalista” di nazione, intesa cioè come comunità di tutti quelli che lavorano e lottano in un determinato territorio.

Accettare tale punto di vista implica assumere un atteggiamento totalmente controcorrente rispetto a quello delle sinistre europeiste: difendere questa Europa oligarchica, ordoliberista e irriformabile significa scambiare il cosmopolitismo borghese per internazionalismo proletario. La lotta anticapitalista, nel nostro continente, passa inevitabilmente dalla lotta contro l’Europa».

ISBN: 9788865481738
PAGINE: 288
ANNO: 2016
COLLANA: comunità concrete
TEMA: Debito e crisi, Economia e lavoro, Europa
Autore

Carlo Formenti

Sociologo, giornalista, scrittore e militante della sinistra radicale è autore di numerosi saggi su temi politici e sociali, fra i quali: Incantati dalla Rete (2000), Mercanti di futuro (2002), Cybersoviet (2008), Felici e sfruttati (2011) e Utopie letali (2013).
RASSEGNA STAMPA

La variante populista («Contropiano»)

Su «Contropiano» l'anticipazione del libro di Carlo Formenti "La variante populista" – 11 ottobre 2016

Vai all'articolo

La variante populista («Rifondazione.it»)

Il sito del Partito della Rifondazione comunista anticipa un estratto del nuovo libro di Carlo Formenti "La variante populista" – 11 ottobre 2016

Vai all'articolo

Supersfruttamento e taylorismo digitale («CheFare»)

Su «CheFare» un estratto dal saggio di Carlo Formenti: "La variante populista" – 13 ottobre 2016

Vai all'articolo

La variante populista («Carmilla»)

Su Carmilla la recensione di Alessandro Barile al libro "La variante populista", di Carlo Formenti - 2 novembre 2016

Vai all'articolo

Lo dico chiaro: alla sinistra servirebbe il populismo («Il Venerdì»)

Sul «Venerdì» di «Repubblica» una recensione de "La variante populista", di Carlo Fornenti – 4 novembre 2016

Leggi in PDF

Recensione su «Il becco»

Su «il becco» la recensione del libro "La variante populista" di Carlo Formenti - 5 novembre 2016

Vai all'articolo

Mimmo Porcaro su Socialismo 2017

Un articolo di Mimmo Porcaro su Socialismo 2017

Vai all'articolo

Cristina Morini su La variante populista

Un articolo di Cristina Morini su Alfabeta2

Vai all'articolo

La replica di Carlo Formenti a Cristina Morini

La replica di Carlo Formenti a Cristina Morini

Vai all'articolo

Recensione a La variante populista (Contropiano)

Recensione a La variante populista di Contropiano

vai all'articolo

Un articolo di Alessandro Somma

Un articolo di Alessandro Somma su Micromega

vai all'articolo

Replica di Carlo Formenti ad Alessandro Somma

La replica di Carlo Formenti ad Alessandro Somma

Vai all'articolo

infoAut su La variante populista

Un articolo sul dibattito suscitato da La variante populista su infoAut

Vai all'articolo

Intervento di Raffaele Sciortino su La variante populista

L’intervento di Raffaele Sciortino au infoAut

vai all'articolo

Intervento di Alessandro Barile

L'intervento di Alessandro Barile su Carmilla

vai all'articolo

Intervento di Paolo Gerbaudo

L'intervento su La variante populista di Paolo Gerbaudo su oneuro

vai all'articolo

Il dossier di Alfabeta2 sul populismo

il populismo al tempo degli algoritmi

Prima puntata: Gigi Roggero e Lelio De Michelis Seconda puntata: Franco Berardi Bifo Bifo Terza puntata: Giso Amendola e Paolo Gerbaudo

L'identità spaziale del populismo di Marco Bascetta @il manifesto

Recensione di Marco Bascetta de "La variante populista" per Il manifesto



STESSO TEMA