L’avventura della filosofia francese

Uno dei più grandi pensatori racconta la scena filosofica francese contemporanea

L’avventura della filosofia francese

Dagli anni Sessanta

L'avventura della filosofia francese
€14,45
€17,00
Lista dei desideri

Non si può pensare la filosofia contemporanea a prescindere dalla filosofia francese del XX e XXI secolo. Le sue figure, dai notissimi Michel Foucault e Gilles Deleuze a Jean-Luc Nancy e Jean-François Lyotard, passando per i vecchi maestri quali Sartre e Althusser, hanno sconvolto e rinnovato dalle fondamenta il pensiero contemporaneo. Alain Badiou è una di queste figure. Al contempo allievo, osservatore e protagonista della più rilevante scena del pensiero dell’ultimo secolo.
Questo libro è una storia per ritratti della filosofia francese, scaturita dalla penna di colui che Slavoj Zizek ha definito «l’erede di Platone» e «il più grande filosofo vivente».
Non un racconto agiografico dei suoi protagonisti, ma un vero incontro con ciascuno di essi dal quale sgorgano critica, ammirazione, polemica, ma soprattutto una vera discussione filosofica.
Un grande affresco filosofico, a volte denso, spesso ironico, sempre appassionato.


Un assaggio

Dalla Prefazione di Alain Badiou
Questo è il momento filosofico francese, il suo programma e la sua grande ambizione. Credo tradisca un desiderio essenziale. Un’identità, persino quella di un momento filosofico, non è forse l’identità di un desiderio? Sì, vi era e vi è un desiderio essenziale di fare della filosofia una scrittura attiva, cioè lo strumento e il viatico di un nuovo soggetto. E di conseguenza il desiderio di fare del filosofo qualcosa di diverso dal saggio, il desiderio di farla finita con l’immagine meditativa, professorale e riflessiva del filosofo.
Fare del filosofo qualcosa di diverso dal saggio significa farne qualcosa di diverso da un semplice rivale del prete: farne uno scrittore agguerrito, un artista del soggetto, un amante della creazione. Scrittore agguerrito, artista del soggetto, amante della creazione, militante filosofico, sono termini che esprimono il desiderio che ha attraversato questo periodo, e che voleva che la filosofia agisse in nome proprio.
Credo che la filosofia francese della seconda metà del XX secolo, cioè il momento filosofico francese, abbia proposto alla filosofia di preferire il cammino piuttosto che la conoscenza della meta, l’azione e l’intervento filosofico piuttosto che la mediazione e la saggezza. è stata quindi una filosofia senza saggezza, come le si rimprovera oggi puntualmente.
Quel che abbiamo desiderato non era dunque una separazione netta tra vita e concetto, né la sottomissione dell’esistenza in quanto tale all’idea o alla norma, ma che il concetto stesso fosse un cammino del quale non si conosce il punto d’arrivo. E la filosofia doveva chiarire per quali ragioni questo cammino, sul quale si decide di mettersi e la cui meta è in parte aleatoria e oscura, è giustamente – vale a dire: in conformità con la giustizia – quello lungo il quale bisogna ingaggiarsi.
Sì, la filosofia del momento di cui si detto è, è stata, l’accettazione dell’idea, imperativa e razionale, di un sentiero oscuro verso la giustizia – nel mio lessico: verso una verità – che l’epoca ci invita a costruire nel momento stesso in cui decidiamo di avventurarvici.
Ragion per cui possiamo dire che vi è stato in Francia, nel corso del XX secolo, un momento di avventura filosofica istruttivo per l’umanità nel suo insieme.

ISBN: 978-88-6548-068-7
PAGINE: 200
ANNO: 2013
COLLANA: Labirinti
TEMA: Filosofia
Autore

Alain Badiou

Alain Badiou
Tra i più originali filosofi francesi della generazione degli anni Settanta, Alain Badiou è anche drammaturgo e romanziere. Tra le sue opere più importanti figurano in traduzione italiana: Il secolo (Feltrinelli, 2006), Manifesto per la filosofia (Cronopio, 2008), Secondo manifesto per la filosofia (Cronopio, 2010) L'essere e l'evento (Il melangolo, 1995).
RASSEGNA STAMPA

Un estratto del libro L'avventura della filosofia francese su Micromega online

Un estratto del libro di Alain Badiou, "L'avventura della filosofia francese" è uscito su Micromega online – Il rasoio di Occam – da Micromega online, 21 ottobre 2013

 

Leggi l'estratto


La scommessa aperta di un sapere critico

Recensione di Fabio Raimondi al libro di Alain Badiou, "L'avventura della filosofia francese. Dagli anni Sessanta" – da Il manifesto, 26 ottobre 2013

 

Vai all'articolo

Leggi in PDF


Le avventure della filosofia francese su Repubblica

Antonio Gnoli parla dell'ultimo libro di Alain Badiou, "Le avventure della filosofia francese" su Repubblica – da Repubblica, 4 novembre 2013

 

Vai all'articolo


La politica del discorso: Foucault e Badiou

Sulla rivista «Materiali foucaultiani», Emanuele Clarizio discute il libro di Alain Badiou, "L'avventura della filosofia francese" – da materialifoucaultiani.org, 21 gennaio 2014

 

Vai all'articolo


Un'avventura della filosofia francese

Su Alfa+, quotidiano online di «Alfabeta2», una recensione di Dario Gentili al libro di Alain Badiou, "L'avventura della filosofia francese" – da «Alfabeta2», 13/02/2014

 

Vai all'articolo



STESSO AUTORE