Non si ruba sul latte versato

«Uno sciopero durissimo, il più violento nella storia delle lotte dei pastori sardi»

Non si ruba sul latte versato

Sullo sciopero dei pastori sardi

Non si ruba sul latte versato
€8,50
€10,00
Lista dei desideri
Sardegna, febbraio 2019: inizia uno sciopero durissimo dei pastori isolani che non conferiscono più il latte ovino da loro munto agli industriali, i «trasformatori» che detengono il monopolio del mercato caseario.
I pastori chiedono che il loro latte venga pagato almeno 1 euro a litro, cioè almeno quanto costa produrlo.
È uno sciopero durissimo, il più violento nella storia delle lotte dei pastori sardi. Nasce spontaneo, rompe con le vecchie rappresentanze sindacali, attacca direttamente gli interessi dei padroni, coinvolge intere comunità.
Per più di un mese i caseifici dell’isola sono presidiati; ai porti i pastori perquisiscono i camion; ogni strada della Sardegna è battuta dagli allevatori a caccia di autocisterne del latte da assaltare.
Questo libro analizza un grande conflitto, e prova a raccontarlo con le parole di chi è stato protagonista ponendo alcuni quesiti fondamentali: c’è stato uno scontro di classe in Sardegna? E se di questo si tratta, quale significato assume nel contesto politico e sociale che stiamo vivendo?
Gli autori di questo libro sono militanti di base che partecipano in varie forme al progetto di InfoAut, portale di comunicazione antagonista.

ISBN: 9788865482902
PAGINE: 136
ANNO: 2019
COLLANA: FuoriFuoco
TEMA: Movimenti

STESSO TEMA