Oltre Heidegger

Dopo Heidegger: quel che resta della filosofia.

Oltre Heidegger

Percorsi tra fenomenologia materiale e idealismo

€14,45
€17,00
Lista dei desideri

Filosofare «dopo Heidegger» è diventato insieme l’enigma più impegnativo e l’esigenza del pensiero contemporaneo. A tale esigenza tenta di rispondere la filosofia di Michel Henry, fondatore della «fenomenologia materiale» e voce tra le più autorevoli della «svolta post-heideggeriana» della filosofia francese della seconda metà del Novecento. La tesi del libro è che la critica di Michel Henry a Heidegger si innesta su un’appropriazione originale di alcune tesi chiave del pensiero classico tedesco (Fichte, Hegel, Marx). Si tratta di un aspetto per lo più ignorato dalla critica, e tuttavia essenziale. Su questo sfondo, il libro affronta la questione della storicità del comprendere e dell’agire umano. Storicità che, poiché è da pensarsi oltre le possibilità tanto della dialettica hegeliana quanto della filosofia heideggeriana dell’evento e della storicità dell’essere, impone la necessità di una ridefinizione di concetti classici come la temporalità, il mondo, il vivente. Questo libro interessa gli studiosi di filosofia e storia, ma fornisce elementi di comprensione a chiunque si interessi della cultura del nostro tempo. Si inserisce nel dibattito filosofico, attualissimo, centrato sulle criticità del pensiero di Heidegger.


ISBN: 978-88-6548-302-2
PAGINE: 224
ANNO: 2019
COLLANA: Labirinti
TEMA: Filosofia
Autore

Roberto Formisano

è Postdoctoral Research Fellow presso l’Institut d’Études Avancées de l’Université de Strasbourg (USIAS). Affiliate Faculty Member presso la School of Religious Studies della McGill University (Canada). I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla filosofia francese contemporanea e sulla fenomenologia.

STESSO TEMA