Porto della zingara

«La tragicità di alcune esistenze che si incontrano»

Porto della zingara

Porto della zingara
€7,00
€8,26
Lista dei desideri

Sao Bento, costa settentrionale del Portogallo. Una ragazza, Ines, indolente, capricciosa, disperata ma piena di vita; un barista, Mario, approdato quasi per caso dall’Italia a servire vino e caffè a gente pigra e senza fretta; un vecchio professore proprietaro di una villa, ormai alla fine dei suoi giorni, ma per nulla intenzionato a finirla con la vita.
Tutti e tre sono in fuga da qualcosa e, se non ci si mettessero di mezzo anche un prete e una cameriera, le loro esistenze verrebbero a definire un triangolo perfetto. Dal loro incontro – forse non del tutto casuale – si sviluppano situazioni comiche, paradossali, eppure profondamente vive, dalle quali emerge una sottile, sensualissima, quasi impalpabile tragicità.
Porto della zingara è un romanzo godibilissimo, un’opera prima che stupisce per la lingua calda, meridionale, dagli intensi colori e dagli aspri profumi mai ostentati; per la profondità dei pensieri che via via affiorano fra le pieghe della storia; per la regia sapiente dell’autrice, abile a sostenere, senza mai cedimenti, una trama tanto fluida quanto capace di irrorare continuamente emozioni.


ISBN: 88-87423-33-4
PAGINE: 120
ANNO: 2002
COLLANA: Vox
TEMA: Immaginari
Autore

Cinzia Zungolo

Cinzia Zungolo, nata a Potenza nel 1963. Diplomata in pianoforte al Conservatorio, ha insegnato educazione musicale e tenuto concerti. Attualmente vive a Verona dove insegna spagnolo in un istituto superiore. Dopo Porto della zingara, suo libro d'esordio, ha pubblicato il romanzo Radiolisa. Radiocronaca dell'adolescenza (Salani 2003).

STESSO TEMA