Roma siamo n’Oi!

Immagini e storie di rivolta esistenziale tra estetica e cultura di strada

Roma siamo n’Oi!

Scatti e racconti dalla scena skinhead, punk e mod dell’ultimo decennio

Roma siamo n'Oi!
€15,30
€18,00
Lista dei desideri

Una rassegna dell’ultimo decennio della «scena» skinhead, punk, mod di Roma, ma non solo. Quasi duecento scatti di anime ribelli, visi e corpi forse all’apparenza poco rassicuranti, ma certamente «veri». Questi ritratti non «posati» raccontano le storie di ragazzi e ragazze colti nella loro quotidiana «rivolta esistenziale»: per strada, nelle manifestazioni politiche, negli incontri culturali, nei concerti, in mezzo al pogo, nei bagordi, nella scelta di precisi stili estetici, nella dura realtà delle periferie e delle borgate dove molti di loro vivono. Una straordinaria documentazione iconografica realizzata da un fotografo in tutto e per tutto «interno» a questo circuito.


Un assaggio

Messa in guardia!!!
di Robertò

Parlare di scena locale, o semplicemente di scena, non vuole dire sentirsi per forza «regionalista». Do atto a Enrico Zanza di essere uno dei rari, e forse l’unico, a mettere insieme pezzi così distinti e diversi della scena punk-oi-hc e skin romana. Uno dei rari ad aver capito che si può stare assieme anche nella diversità più totale e che, invece di insistere sulle divergenze, è meglio far leva su ciò che ci unisce: la solidarietà, l’essere contro, l’inclinazione per certe contro-culture e sottoculture giovanili, il rivendicare un antifascismo senza se e senza ma. In questi scatti vengono esposte persone vive, mica leggende datate. Ed è per questo che qualsiasi ordine alfabetico o classificazione di altro tipo va mandata al diavolo. Molte facce sconosciute che saranno i grandi personaggi di domani? Chissà! Non credo! Lasciamo il compito ai giornalisti sempre in grado di stilare enciclopedie e classifiche dieci anni dopo… Questo libro non è il riflesso di tutte le scene musicali. È un collage di una particolare scena antagonista che avremmo voluto vedere e vivere anche nella realtà. Il libro di Enrico fa l’unione: questa è la sua forza. Poteva rimanere un album di famiglia. Durante il periodo in questione (dalla fine dei Novanta al 2000) Roma diventa una specie di terra d’asilo per una manciata di band punk già altamente ispirate dai vari Fun, Bloody Riot, Shotgun Solution, Nighters, Klaxon. Possiamo citare il trittico Colonna-Duap-Bierkampf per la scena skin, Payback, Comrades e Strenght Approach per quella hardcore. Poche ma valorose label indipendenti, negozi di dischi e spazi autogestiti sono testimonianze vive dell’elettroshock punk dell’inizio 2000. Molti spazi verranno sgomberati, altre attività affini a queste sottoculture verranno inghiottite dalle proprie passioni, ma in tanti ripartiranno cercando di non commettere gli stessi errori. Nessun risultato commercialmente positivo, è l’energia e il dinamismo di questa scena a prendere il sopravvento su tutto. L’occhio di Enrico lo capta, e ogni scatto ha una ragione d’essere: coglie l’imprevedibile e l’imprevisto e riesce a disegnare uno spaccato della scena. Restiamo uniti, divisi mai!

ISBN: 978-88-6548-053-3
PAGINE: 144
ANNO: 2012
COLLANA: Fotografiche
TEMA: Contro-culture
Autore

Enrico Zanza

Enrico Zanza (1980) è ingegnere delle telecomunicazioni a tempo perso, fotografo per passione. Di mattina inquadra tralicci e antenne, la sera anfibi, chiodi e creste. Roma siamo n’Oi! è la sua prima opera.
RASSEGNA STAMPA

"Anfibi, politica e punk" da Repubblica

Galleria fotografica e articolo di Viola Giannoli su "Roma siamo n'Oi" di Enrico Zanza - da Repubblica.it, 05 novembre 2012

  Vai all'articolo


STESSO TEMA