Salus in horto

Dall’hortus conclusus al giardino botanico, la cura di sé e la cura della vita pubblica vista dal giardino

Salus in horto

il giardino come cura

€13,60
€16,00
Lista dei desideri

Non sono molti i libri che si occupano della storia della funzione curativa del giardino. Salus in horto rappresenta una felice eccezione rivolta tanto a chi si occupa professionalmente di storia e di teoria del giardinaggio, quanto agli appassionati che vogliono lasciare il mondo della divulgazione ed entrare in contatto con quello della ricerca. Nel volume, infatti, si trovano saggi che intrecciano gli aspetti tecnici del giardinaggio con l’urbanistica, l’architettura, la medicina, la farmacopea, la cucina, la politica e l’educazione.
Il libro, suddiviso in tre sezioni – La cura del giardino, Il giardino come cura e Il giardino cura della città –, esplora tematiche di avanguardia come lo studio del microclima urbano, i giardini «mancati», il rapporto tra mondo dell’industria e giardini, i giardini come strumenti di cura della città.

Con testi di: Roberto Leggero, Simona Gavinelli, Anna Finocchi, Valerio Cirio, Giacomo Lorandi, Silvana Bartoli, Agnese Visconti, Franco Mittino, Mirella Montanari, Ornella Selvafolta, Giuseppe Lupo, Sascha Roesler, Fabio Di Carlo, Andrea Di Salvo.


ISBN: 978-88-6548-335-0
PAGINE: 224
ANNO: 2020
COLLANA: Habitus
TEMA: Ambiente, Cultura materiale
Autore

Roberto Leggero

è docente-ricercatore presso il Laboratorio di Storia delle Alpi (Università della Svizzera italiana). Si occupa di temi che riguardano la storia dell’arco alpino in età medievale. Tra i suoi lavori Dando eis locum idoneum. Identità politica delle comunità rurali nel Novarese in età medievale (2008); Domatori dei prìncipi e altre note di storia svizzera (secc. XII-XVI), 2018. Ha inoltre urato: Montagne, comunità e lavoro tra XIV e XVIII secolo (2016); Lavoro e impresa nelle società preindustriali (2017).

STESSO TEMA