Sovranismi

Può esistere un sovranismo democratico e «di sinistra?»

Sovranismi

Stato, popolo e conflitto sociale

Sovranismi
€10,20
€12,00
Lista dei desideri

Il conflitto tra sostenitori del sovranismo e dell’europeismo è sempre più aspro e sempre più attuale. Le tesi più diverse si accavallano, si confrontano e si combattono.
Questo libro disegna il profilo di un possibile sovranismo declinato da sinistra.
Un sovranismo pienamente democratico da contrapporre al sovranismo autoritario proposto dalle destre europee.
Le società in balìa dei mercati reagiscono naturalmente per ripristinare il primato della politica sull’economia e per riaffermare la propria dimensione nazionale.
Questo può avvenire da destra, con gli Stati nuovamente impegnati a combattersi per la conquista dei mercati e a riscoprire identità violente e premoderne.
Ma può realizzarsi anche da sinistra, con la dimensione nazionale recuperata per combattere i mercati e per riattivare la sovranità popolare cui rinvia il costituzionalismo antifascista
e il conflitto sociale indispensabile a ripoliticizzare l’ordine economico. L’Unione europea, in quanto presidio dell’ortodossia neoliberale, è irriformabile.
La sinistra deve finalmente riconoscerlo per sottrarre alla destra la gestione di questo passaggio epocale e per consentire alla dimensione nazionale di ripristinare il primato della democrazia sui mercati.


Un assaggio

L’opzione sovranista qui descritta e auspicata non ha nulla a che vedere con la volontà di proporre o riproporre chiusure nazionaliste, che in quanto tali concepiscono la rivendicazione dei confini come fine a se stessa.
Se i confini devono tornare a contare, è perché sono uno strumento indispensabile a riattivare la sovranità popolare cui rinvia la Costituzione, e a monte il conflitto sociale da cui dipende il presidio dei suoi valori. Perché entrambi costituiscono un motore di democrazia politica ed economica, irrimediabilmente oppresse dagli sconfinamenti riconducibili all’azione delle organizzazioni internazionali e sovranazionali al servizio di «quel misterioso network che noi chiamiamo mercato».

ISBN: 97-88-6548-256-8
PAGINE: 168
ANNO: 2018
COLLANA: Fuori Fuoco
TEMA: Europa
Autore

Alessandro Somma

Alessandro Somma, già ricercatore del Max Planck Institut für Europäische Rechtsgeschichte di Francoforte sul Meno, è professore ordinario di diritto comparato nell’Università di Ferrara. È giornalista pubblicista e collaboratore di testate locali del Gruppo Espresso.

STESSO AUTORE

STESSO TEMA